Cooperativa Olivicoltori di Vetralla Vetralla
 
 Viale Eugenio IV, snc
 Vetralla
 Tel. (+39) 0761.477044
 Fax. (+39) 0761.460783
 Cell. (+39) 335.5485546
 Sito: www.olivicoltori.com
 Mail: info@olivicoltori.com

 



 Descrizione:
Storico: la Cooperativa fra gli Olivicoltori di Vetralla – Soc. Coop. a r.l., fu costituita nel 1947 da alcuni agricoltori che avevano la necessità di associarsi per poter avere un miglior servizio al minor costo. Nel giro di poco tempo la cooperativa acquisì numerosi soci, continuando negli anni successivi ad avere un incremento sempre maggiore. Oggi conta quasi 500 soci ed è considerata una delle strutture più importanti a livello regionale. Annualmente nel nostro frantoio si lavorano quantità di olive che oscillano tra i 15.000 e i 20.000 q.li ottenendo una produzione di olio che varia mediamente tra i 220.000 e i 280.000 kg.
Il nostro olio: è il risultato di una miscela di olive tutta particolare. Le condizioni climatiche (temperature invernali rigide ed esposizione ai venti) hanno imposto in questa zona la coltivazione di alcune particolari varietà; la miscela delle cultivar Canino, Frantoio, Leccino, Corniolo ed altre, conferisce all’olio un aroma inconfondibile e qualità organolettiche eccelse. La nostra zona ha avuto definitivamente il riconoscimento “DOP TUSCIA”, avendo così la possibilità di dare al consumatore una garanzia in più.
Tipologia del prodotto. Il nostro Olio lo otteniamo attraverso la spremitura a freddo della pasta di olive. Questa tecnica olearia, oggi poco usata perché ha dei costi superiori a quelli delle moderne linee di estrazione, permette di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dell'Olio nonché le vitamine in esso contenute. Le lavorazioni avvengono per singole partite, direttamente seguite dal Socio, che trattiene per uso familiare una parte dell'Olio estratto. La Cooperativa esegue sistematicamente un controllo sul prodotto conferito, impegnandosi solo nella commercializzazione delle partite di Olio che corrispondono a criteri di qualità ed integrità particolarmente elevati.
Procedimento di lavorazione. La lavorazione tradizionale delle olive permette di ottenere il migliore olio di oliva: L'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA, il quale essendo ottenibile unicamente con la “spremitura a freddo" (con macine e presse) presenta intatto il contenuto di vitamine ed è più assimilabile e molto gustoso. L'acido oleico, suo maggiore componente, inoltre non fa salire il tasso di colesterolo di chi lo consuma. La raccolta delle olive avviene fra la fine di ottobre ed i primi giorni dell'anno nuovo. Prima della molitura è importante la pulizia delle olive. Una volta liberate le olive da eventuali foglie e impurità presenti sulla superficie del frutto, fase veramente importante per evitare che l’olio assuma poi colori o sapori anomali, si avvia la fase della molitura. Questa è l'operazione che serve per trasformare le olive in una pasta omogenea da sottoporre successivamente a spremitura. Questa operazione è effettuata con l'ausilio di un frantoio a molazze, costituite da grosse "ruote" di granito (tradizionalmente chiamata macina). Perché la molitura sia razionale, si chiede che la polpa sia "spappolata" a fondo in modo da far fuoriuscire ogni particella di olio presente. Sarebbe bene, invece, che il nocciolo fosse triturato piuttosto grossolanamente, perché funzionando da drenante, possa facilitare il deflusso del liquido al momento della spremitura. A molitura avvenuta è di grandissima importanza, al fine di facilitare la spremitura, il delicato rimescolamento continuo della pasta delle olive (gramolatura): grazie a questa operazione l'olio, sotto forma di goccioline estremamente piccole (5-6 micron di diametro), si raccoglie in gocciole sempre più grandi, e quindi più facili da scolare. Ci si avvia così verso la fase della spremitura del mosto. Questa operazione è compiuta con presse idrauliche che generano pressioni da 400 atmosfere con le quali, dalla pasta di olive è spremuto il mosto oleoso. La pasta di olive viene dunque disposta in strati sottili intramezzati da diaframmi filtranti, detti FISCOLI, i quali formano, l'uno sopra l'altro una "torre aperta". Terminata la compressione e lo sgocciolamento del mosto oleoso, le parti solide che restano (dette SANSE) si accumulano nell'attesa di essere trasportate negli stabilimenti specializzati. Il mosto oleoso, per essere olio a tutti gli effetti va ripulito (separato) dall'acqua di vegetazione, e dalle eventuali particelle pesanti. In passato la separazione si faceva con il metodo della decantazione poiché sotto l'azione della forza di gravità l'olio finisce per galleggiare sull'acqua. Oggi questo sistema è stato sostituito dalla separazione con centrifuga, sistema più veloce e preciso. La metodologia è quella delle centrifughe verticali, separatori, i quali si avvalgono del principio classico della separazione per centrifuga di un liquido composto da elementi di diverso peso specifico: per effetto fisico i materiali più pesanti si dispongono all'esterno ed i più leggeri all'interno. L'olio che è la sostanza più leggera fra i costituenti del mosto, spremuto con le presse, dopo essere passato da una serie di coni che trattengono le impurità, viene ad essere raccolto nel tubo interno del separatore e da questo avviato ai recipienti.
Stoccaggio e commercializzazione: lo stoccaggio del nostro olio avviene presso i ns. locali in serbatoi di varia capacità tutti esclusivamente in acciaio inox. Per quanto riguarda la commercializzazione, SIAMO ALLA RICERCA DI UN CONSUMATORE attento, esigente, che cerca nell’olio le sfumature dei profumi e degli aromi, e la sicura genuinità di ciò che compra. Il nostro consumatore ha voglia di un prodotto sano e con tutte le carte in regola, diverso dalla massa, perché l’olio della COOPERATIVA OLIVICOLTORI di VETRALLA è un olio di grande qualità e di produzione limitata. A tale proposito si ricorda che viene commercializzato solo olio prodotto nel proprio frantoio con olive dei propri soci.
  

    visualizza la posizione sulla mappa

 Contatti:
 Nome
E-mail
Richiesta  
 
   Informazioni utili


Agriturismo, agriturismi, vino, vini, olio, frutta, verdura
Software imposta di soggiorno