Couch Surfing o couchsurfing, ovvero viaggiare “low cost”

Di admin del 16 aprile, 2010, 6:03 pm


CouchSurfing e un modo del tutto nuovo per viaggiare.  In cosa consite e’ presto detto: una persona si rende disponibile ad ospitare per brevi periodi qualcuno a costo zero, ovviamente la cosa va in qualche modo ripagata, ad esempio potrei essere ospitato da una persona in Francia per tre giorni ed io potrei ripagarlo oapitandolo a mia volta in Italia, oppure, posso portargli in regalo qualche prodotto della mia regione. 

Alla base di tutto c’e'  un programma nato per il libero scambio di ospitalità, ovviamente perche’ la cosa funzioni bene e’ opportuno che ci siano delle affinita’ tra le parti, ad esempio che ci siano interessi comuni.

Il CouchSurfing e’ gestito via web da alcuni siti, il piu’ noto e’: http://www.couchsurfing.org/ che annovera oltre un milione di aderenti.

In modo del tutto simile e’WWOOF è una rete a livello mondiale  nata nel Regno Unito negli anni 70 e da allora è diventato un movimento internazionale che sta aiutando la gente condivide modi più sostenibili di vita.A
Anche WWOOF applica un meccanismo  dello scambio – In cambio di aiuto volontario, i WWOOF host offrono cibo, alloggio e la possibilità di conoscere stili di vita biologica.
Le organizzazioni WWOOF in pratica mettono in contatto persone che vogliono fare volontariato in fattorie biologiche o piccole aziende con persone che sono in cerca di aiuto volontario. Ovviamente l’obiettivo e’ quello di viaggiare, conoscere ed imparare.

Popularity: 1%

Categories : News


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.