IN QUANTO TEMPO CRESCE UN FUNGO? – Nascita e crescita dei funghi

Di Fabrizio del 28 febbraio, 2017, 3:52 pm


Se vi stavate domandando quanto impiegano a nascere e a crescere, siete finalmente arrivati nel posto giusto.

Secondo alcune leggende metropolitane i funghi nascono in poche ore, o addirittura pochi secondi: il fungo dovrebbe quindi spuntare dal nulla ed essere pronto ad essere raccolto in un batter di ciglia.
Secondo altri invece la situazione è esattamente all’opposto: il fungo impiega vari giorni, se non settimane, a raggiungere notevoli dimensioni.

Nascita e crescita dei funghi

Qual è allora la versione più corretta?
La risposta più precisa che si può dare è “dipende”. La nascita e la velocità di crescita infatti sono funzione di alcuni aspetti esterni, che sono:
- Tipo di fungo
- La quantità d’acqua
- La temperatura dell’aria e del suolo
- L’umidità dell’aria e del suolo
- Il tipo di terreno
- La luce ed il vento
Al variare di questi fattori il ritmo di crescita può diminuire o aumentare.
Come si può intuire dall’esperienza, la velocità di crescita aumenta in condizioni di elevata quantità d’acqua ed umidità. Anche la temperatura più mite incoraggia la crescita dei funghi, si pensi ad esempio al fatto che è più facile trovare funghi in collina piuttosto che in montagna. Il forte vento invece ne rallenta la crescita, in alcuni casi estremi la può anche fermare del tutto.
Facendo il classico esempio di uno dei funghi preferiti, il porcino, se la temperatura e l’umidità dell’aria e del terreno sono a livelli ottimali, ed il vento è quasi assente, il porcino ha bisogno di circa 4-5 giorni per crescere dalla dimensione di 1 cm a dimensioni di 10-15 cm in collina. In montagna invece i tempi sono più lunghi e variano dai 10 ai 15 giorni per arrivare alla stessa dimensione. La causa è dovuta semplicemente al fatto che in montagna le condizioni sono più sfavorevoli, in particolare per quanto riguarda la temperatura.

E’ completamente sbagliato quindi credere alla crescita quasi istantanea dei funghi. Lo può testimoniare anche la lettura di un qualsiasi libro di biologia o micologia.
Altro periodo da tenere in considerazione è quello dello sviluppo di nuovo micelio. Quando sono molte settimane che non piove e che quindi il terreno è secco, il micelio dei porcini, come quello degli altri funghi, ha bisogno di alcuni giorni per riformare ulteriore micelio, che darà poi vita a nuovi funghi. E’ per questo che dopo una lunga siccità, anche se piove moltissimo, non si vedono funghi prima che passino almeno due settimane.
Le condizioni climatiche ideali per la crescita di qualsiasi fungo dipendono dai fattori prima elencati, quindi, il giorno ideale per andare a funghi è un giorno successivo ad un periodo in cui le condizioni climatiche sono state molto buone, con poco vento, molta luce ed umidità. Se doveste andare a funghi in uno di questi giorni, l’unico problema che dovreste affrontare sarebbe quello del limite di peso imposto alla raccolta!

Se volete vedere un video time-lapse della crescita di alcuni porcini riassunta in pochi minuti, cliccate qui.

Popularity: 5%

Categories : Culturando | Popolari | StranaNatura | funghi


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.