PALIO DEI TERZIERI a Città della Pieve

Di Fabrizio del 24 luglio, 2009, 5:23 pm


palio-dei-terzieriIl Palio dei Terzieri è un antica cerimonia rinascimentale preceduta da un corteo con quasi 1000 figuranti in costume. L’evento si terrà da mercoledì 12 agosto a domenica 23 agosto a Città della Pieve (Perugia).
La caratteristica principale del Palio dei Terzieri è la sfida dei Terzieri e la caccia al Toro.

La storia del Palio dei Terzieri:
I Terzieri, suddivisione amministrativa della città medievale in tre parti, già nel 1250 compaiono a Castel della Pieve nell’atto di sottomissione definitiva a Perugia, dopo il breve periodo di libertà che la città aveva avuto sotto la protezione di Federico II di Svevia. Nel periodo di affermazione delle libertà comunali Castel della Pieve, ghibellina, è contro la guelfa Perugia, e si modella dall’immagine di Siena, potente città filoimperiale del centro Itelia.
L’impianto urbanistico definitivo di Città della Pieve risale all’epoca comunale ed è giunto all’incirca immutato fino ai giorni nostri; esso è caratteristizzato da una sagoma della città che ricorda per certi versi quella di un’aquila che avanza minacciosa verso Roma. I Terzieri hanno origine dalla suddivisione della città medioevale in tre porzioni di terreno; le parti dell’aquila si identificano con i Terzieri, che a loro volta si riferiscono a tre classi sociali: alla testa corrisponde il Terziere Castello o Classe dei cavalieri (Aristocrazia), alla pancia il Terziere Borgo Dentro (Borghesia), all’ala-coda il Terziere Casalino o Classe dei Pedoni (Contadini).

Oggi i cavalieri del Palio dei Terzieri rievocano l’antica caccia del Toro, sfidandosi nell’arte del tiro con l’arco, colpendo sagome rappresentanti la razza dei tori chianini fissate su pedane mobili.
Ogni anno, il corteo storico del Palio dei Terzieri è capitanato dal gruppo allestito dall’ amministrazione comunale, seguito dal Maestro di scena, dal Portagonfalone, dagli Armati del Comune di Città della Pieve e dai Giudici di campo. Un corteo di oltre 800 personaggi: vessiliferi, armati, notabili, dame e cavalieri, popolani e mangiafuoco percorre le vie principali del centro, intrattenendo gli spettatori con giochi di prestigio ed abilità.
Al termine della tradizionale sfilata, avanza il maestoso carro allegorico, che ispirato all’Antichità Classica, marcia tra le vie di Città della Pieve guidato da compagnie di musicisti che eseguono melodie rinascimentali.
La rievocazione del Palio dei Terzieri è anche un omaggio al periodo in cui visse il più illustre cittadino di Castel della Pieve, Pietro Vannucci detto “il Perugino” (1450 ca. – 1523), alle cui mirabili opere pittoriche sono ispirati i costumi degli oltre 700 figuranti che compongono il corteo storico del Palio dei Terzieri.

Popularity: 1%

Categories : Eventi


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.