PROSECCO di Conegliano e Valdobbiadene D.o.c.

Di admin del 29 giugno, 2009, 11:21 am


Compagno ideale di un pomeriggio passato tra le colline di Valdobbiadene, aspettando un nitido e tiepido tramonto primaverile, il Prosecco, nella versione spumante, emana un profumo gentile di mela selvatica e fiori. Il sapore asciutto e leggermente acidulo aiutano a cogliere l’animo leggiadro di questo vino capace di stuzzicare e soddisfare anche i palati più esigenti.
I vitigni: predilige i terreni collinari anche se non mostra particolari problemi di ambientazione. Ha una buona vigoria vegetativa ed alta produzione. Il grappolo è abbastanza grande, lungo oltre i 20 centimetri, spargolo, rado in punta, alato.

Vendemmia:  fine settembre

Vinificazione:  le uve di Prosecco vengono ammostate e subito pressate. La fermentazione viene condotta a bassa temperatura.

Rifermentazione:  il vino fermo viene aggiunto di lieviti e posto a rifermentare in recipienti ermetici (autoclavi), a bassa temperatura per un periodo non inferiore a 40 giorni

Caratteristiche: Colore giallo paglierino luminoso.Il perlage è molto fine. Ha un tipico profumo che richiama i fiori d’acacia e di glicine, la mela selvatica matura, il miele di montagna,l’ananas, la crosta di pane. Il sapore è sia secco che abboccato, piacevolmente sapido, armonico e gradevolissimo.

Alcool: 11.5 % vol.
Acidità totale: 5,50 g/l
Zuccheri: 16 g/l
Sovrapressione: 4.5 BAR

Servizio: si consiglia di servirlo alla temperatura di 6-8°C. Abbinamenti: perfetto con antipasti leggeri, tortelli di zucca, risotti di pesce, frutti di mare gratinati, zuppe di frutti di mare, fritti misti di gamberi e calamaretti, crostacei bolliti o al forno,fiori di zucca impastellati e fritti. Adatto al fuori pasto per un’ombra furtiva, sa cavarsela bene anche alla fine di un pasto.

Popularity: 1%

Categories : Vini | Vini bianchi


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.