SCOOTERCROSS calendario delle gare del campionato 2010 oltre a molte foto e al regolamento scooter cross e i team partecipanti

Di Fabrizio del 23 aprile, 2010, 11:56 pm


scootercross-scooter-cross-calendario-gare-2010Prima di tutto: come fare per partecipare al campionato di scootercross
Per pertecipare al campionato UISP scootercross e scootermotard ti servono le seguenti cose:
1. Licenza conduttore uisp che la si ottiene mediante l’iscrizione ad un motoclub uisp (previo preiscrizione con tesserina assocciativa al club comprendente assicurazione ) e visita medico sportiva
2. Abbigliamento tipo: motocross
3. Scooter di qualsiasi modello e marca
4. Motore 70cc
5. Carburatore max 20mm
6. Gomme tassellate
7. Carenatura sane, che non creino pericolo a se stessi e ad altri conduttori
8. Prendere visione del calendario gare e del regolamento

Regolamento tecnico categoria 70 top driver e 70 emergenti delle gare del campionato di scooter cross
Per partecipare al campionato di scooter cross gli scooter devono rispettare il seguente regolamento:
1. IL TELAIO dello scooter deve rimanere assolutamente quello di serie; si possono installare dei supporti
per radiatori o altro ma non devono essere presenti rinforzi. Anche il telaietto di attacco
motore deve essere quello di serie.
• IL MANUBRIO dello scooter può essere modificato o sostituito ma non deve essere più largodi
85cm e coperto dalla carenatura originale SONO VIETATI I MANUBRI TIPO
NAKED
• CAVALLETTO e SPECCHIETTI RETROVISORI devono essere rimossi come
eventuali pedane passeggero, in quanto possono costituire pericolo.
• Per i gli scooter con motori Minarelli è consentito l’utilizzo del supporto motore
modificato, perché reperibile in commercio.
• In caso di rottura o cedimento strutturale del telaio è possibile ripristinare le quote
originali e il solo rifacimento delle saldature preesistenti. Non sono ammessi rinforzi
come ad esempio tondini, placche, barre, fazzoletti, ecc.
In caso di riparazione del telaio si deve informare il responsabile di categoria che
procederà a dare il nulla osta delle operazione con successiva verifica tecnica.
2. La CARROZZERIA degli scooter da cross(carene) deve rimanere quella di serie, e DEVONO ESSERRE
INSTALLATE e ben fissate. Sono consentite alcune modifiche come:
• Alloggiamento per il comando gas, che deve richiudersi automaticamente quando il
pilota abbandona la manopola, con successivo spegnimento del motore. Inoltre
sono consentite altre modifiche per l’alloggiamento dei comandi (freni).
• E’consentita un apertura di dimensioni massime 15 x 15 cm posizionata
frontalmente al gruppo termico.
• Sono consentiti fori per il raffreddamento del radiatore, tali fori non devono superare
il diametro di 14 mm tali fori sono consentiti nel sullo scudo anteriore e nel contro
scudo posteriore.
• Il Vano Sottosella può essere modificato per dar spazio all’air box e creare spazi
sulle carene per migliorare l’aspirazione.
• La strumentazione originale può essere asportata o sostituita con altra
strumentazione ( contagiri, termometro, ecc. )
3. GLI IMPIANTI FRENANTI possono essere modificati in maniera da ottimizzare la frenata.
Si possono sostituire leve, pompe, tubi, pinza, corde freno, ganasce e pastiglie.
4. LE SOSPENSIONI sia anteriori che posteriori, possono essere sostituite con altre in
commercio e prodotte esclusivamente per gli scooter. Non si possono utilizzare
sospensioni di altra derivazione (es. motocross, sportive e supermoto, ecc). L’escursione
massima della forcella anteriore è di 120mm.
5. CERCHI non devono superare il diametro di 13” (pollici) non si possono utilizzare cerchi a
raggi con esclusione dei mezzi che nascono di serie.
6. L’IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO I radiatori possono essere modificati e sostituiti
anche con dimensioni più grandi dell’originale purché sia adeguatamente protetto e non
esposto alla struttura esterna delle carenature.
• E’ consentito l’uso di ventole supplementari al fine d’ottimizzare le temperature.
7. LA SELLA può essere modificata secondo le esigenze del pilota.
8. LE GOMME devono essere esclusivamente tassellate da cross sia nell’anteriore che nel
posteriore.
MOTORE
1. La cilindrata massima consentita è di 70cc
2. E’ consentita la modifica dei carter motore e del cilindro mediante lavorazione che prevede
asportazione di materiale; è vietato il riporto o aggiunta di materiale di qualsiasi genere.
3. Il CILINDRO può essere di qualsiasi tipo purché non superi i 70cc Ø47,6 con alesaggio
originale a seconda della casa costruttrice.
• E’ vietato l’utilizzo della valvola parzializzatrice della luce di scarico nel cilindro e
nella marmitta
4. L’ALBRO MOTORE può essere sostituito con altri reperibili in commercio. La corsa deve
rimanere quella di serie.
5. IMPIANTO ALIMENTAZIONE: deve rimanere quello di serie, è consentita la modifica o la
sostituzione del rubinetto e relative tubazioni.
• CARBURATORE deve avere un diametro massimo di 20 +/- 0,1mm
• VALVOLA LAMELLARE e COLLETTORE sono di libero utilizzo purché prodotti
per scooter.
• piano appoggio della valvola non deve essere modificato.
• E’ VIETATO l’utilizzo di Sovralimentazione.
• L’unico carburante utilizzabile è quello di tipo VERDE, reperibile nelle normali reti
commerciali.
6. MARMITTA e SILENZIATORE sono di libero utilizzo, devono però risultare di dimensioni
tali da non devono oltrepassare l’esterno della ruota posteriore.
7. E’consentito l’utilizzo di ingranaggi con PARASTRAPPI e il COPERCHIO INGRANAGGI
RINFORZATO.
8. LaTRASMISSIONE è di libero utilizzo purché prodotta per esclusivamente per scooter.
• La FRIZIONE deve essere di tipo automatico
• La CAMPANA FRIZIONE deve essere rinforzata
9. Al COPERCHIO TRASMISSIONE sono consentite modifiche al fine di ottimizzare il
raffreddamento, purché siano effettuate su pezzi originali. Tali modifiche non dovranno
compromettere le caratteristiche meccaniche e di affidabilità del pezzo; e soprattutto
pericolo per gli altri conduttori.
• I suddetti carter dovranno essere fissati con tutte le viti previste dal costruttore del
veicolo.
• La leva della messa in moto dovrà essere di tipo rientrante con molla di bloccaggio
efficiente.
10. E’ vietato asportare il COPERCHIO COPRIVOLANO, ma sono consentite modifiche per il
raffreddamento
VERIFICHE TECNICHE:
I mezzi che partecipano al campionato scooter cross verranno controllati e punzonati prima delle prove libere, i Commissari Tecnici
contrassegneranno gruppo termico, carburatore, impianto di scarico, telaio. Al termine dell’ultima
manches a indiscrezione dei commissari, potranno essere eseguite verifiche tecniche ai primi 3
CLASSIFICATI della gara di scooter cross più un quarto a sorteggio. Altri controlli potranno verificarsi su reclamo scritto previo versamento della Tassa prevista dalle Norme U.I.S.P. e per richiesta del C.D.G. Le verifiche
saranno effettuate da un tecnico del team con un responsabile U.I.S.P. In caso d’accertata
irregolarità, il pilota sarà escluso dalla classifica finale del campionato scootercross, in casi di particolare gravità, potrà essere passibile d’ulteriori provvedimenti disciplinari da parte della U.I.S.P. su segnalazione del
Commissario Sportivo Delegato alla manifestazione del campionato scooter cross.

scootercross-scooter-cross-calendario-gare-2010-2-veneto

scootercross-scooter-cross-calendario-gare-2010-2-veneto-maxi-altervistaI team delle edizioni del campionato di scootercroos
MC Racing Team
RSTeam
Power Team
Team 81 Forever

Popularity: 3%

Categories : Culturando


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.