TRACTOR PULLING ITALIA A THIENE (Vicenza) – gara del campionato italiano 2010 di tractor pulling

Di Fabrizio del 19 agosto, 2010, 10:29 pm


tractor-pulling-pooling-italia-thiene-veneto-vicenza-immagini-power-tracteur-trattori-gara-polinCampionato italiano di tractor pulling a Thiene
Settima gara del campionato di Tractor Pulling Italia a Thiene (Vicenza).
Si terrà sabato 7 agosto 2010 ad Argentera di Rivarolo, in provincia di Torino, la settima tappa del campionato italiano di tractor pulling. La gara si disputerà in notturna.

Il programma della gara di tractor pulling ad Argentera di Rivarolo prevede:
Inizio ore 18:00
Qualifiche cat. Prostock
Qualifiche cat. Libero 35
Qualifiche cat. Truck
Qualifiche cat. Libero 45
Qualifiche cat. Italian Pulling
A seguire tutte le finali della gara di tractor pulling a Thiene.

Informazioni utili riguardo la gara di tractor pulling del campionato italiano a Thiene
Nell’area sarà presente un punto di ristoro.
IMPORTANTE: l’ordine di partenza potrà subire delle variazioni in base all’effettiva presenza dei team sul campo di gara.

Per alloggiare nelle vicinanze puoi consultare la nostra pagina di agriturismi vai al link

Le prossime gare del campionato tractor pulling Italia:
8° 04 settembre a Gonzaga (Mantova) – notturna
Finale 12 settembre a San Pancrazio (Prato).

Alcune informazioni utili riguardo il comune di Thiene
Thiene è un comune di 23.171 abitanti della provincia di Vicenza.
La città di Thiene è situata al centro dell’ampia pianura nord vicentina, nella cosiddetta zona della Pedemontana, vicino allo sbocco della Val d’Astico, antica via per la Germania. Dista in linea d’aria 10 km da Schio, 20 da Vicenza e 22 da Bassano del Grappa. Fanno da corona: a est le colline pedemontane di Sarcedo e Fara Vicentino; a sud la pianura che scende con dolce inclinazione verso il capoluogo di Vicenza e i suoi colli Berici; a sud-ovest le prime propaggini dei monti Lessini, la zona collinare di Monte di Malo e Monteviale digradante dolcemente fino a Sovizzo; a nord-ovest il cono del Monte Summano e a nord l’Altopiano dei sette comuni.
Bellezze artistiche di Thiene da visitare
* Casetta rossa, semplice fabbricato posto vicino alla Chiesetta rossa e sede della Pro Loco
* Torre civica campanaria, costruita tra il 1640 e il 1655 su progetto datato 1549 dell’architetto bolognese Sebastiano Serlio, uno dei pochissimi campanili dotate di sottopasso alla base
* Castello Porto Colleoni Thiene (detto il Castello di Thiene), edificato a metà del Quattrocento dai Porto, passò ai Colleoni di Bergamo nel 1815 e ai conti Thiene nel 1918
* Auditorium Fonato, costruito nel 1926 e restaurato nel 2002
* Teatro sociale poi comunale nel 1905
* ex Collegio Vescovile fu gestito, assieme all’attiguo palazzo, dai Comboniani dal 1919 al 1922, fu Collegio Vescovile dal 1922 al 1956 e Seminario Minore di Padova dal 1956 al 1969, dopo anni di abbandono l’ ala nord è stata ristrutturata ed è sede della nuova biblioteca della città mentre la parte sud è adibita ad attività culturali
* Palazzo Machiavelli, in piazza Chilesotti, è caratterizzato da una facciata decorata a rombi e da un sottopasso
* Palazzo Salici-Scalcerle, in corso Garibaldi, proprio di fronte a piazza Chilesotti
* Villa Chilesotti-Fabris, in via Trieste (secolo XVIII)
* Loggia Pajello, ex Loggia dei Parminion, in via Roma, bel colonnato oggi sede di una banca
* Villa Miola già dei conti Savardo, in corso Garibaldi opposta a via De Marchi, attico con finestre trilobate e altorilievi verso corso Garibaldi
* ringhiera in ferro battuto del 1693 di casa Chilesotti in corso Garibaldi sopra l’entrata della galleria omonima, opera in stile liberty di Joseph Canatovic
* Casa Pajello, (Casa Brogliano-Gualdo poi Sandini) della metà del XVI secolo, in via Carlo del Prete angolo via Dante, un gioiello di architettura rinascimentale
* Palazzo Nievo Rossi, in via Castelletto
* Palazzo Thiene-Cornaggia-Mangilli, in via San Gaetano, adiacente alla nuova biblioteca di via Corradini
* Villino Bernardi-Osteria all’Iris, all’angolo nord della piazza del bosco
* Villa Beregan-Cunico, già Cà Mazzocca, ampliata nel 1649, chiamata Cà Beregane
* Cà Ghellina, in via Cà Ghellina, villa di campagna del 1601 vicina a Villaverla
* Palazzo Fabretti, in via delle Pastorelle presso il Lanificio Angelo Ferrarin
* Sarcofago del 1344, posto sul lato est del duomo contenente le spoglie di Miglioranza Thiene
* Casa Ranzolin, poi Miola-Dal Ferro, in via Santa Maria Maddalena
* ex Filanda Rossi, in via Monsignor Pertile, caratterizzata dall’alta ciminiera in cotto e dai fabbricati recentemente ben ristrutturati, lungo la roggia di Thiene
* Villa Ranzolin, del 1898, in stile liberty, situata tra via Corradini e il parco Sao Caetano do Sol
* Palazzo Pajello-Saugo, in piazza Matteotti, di fronte alla stazione ferroviaria, del 1678

Popularity: 1%

Categories : Culturando | Eventi


Non c’è ancora nessun commento.

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.